Close

07/03/2017

Tutti “social media cugino” con i profili altrui

Tutti social media cugino con i profili altrui.

E poi nascono i problemi, ci si dispera, ci sono situazioni irreversibili ed è più facile chiudere ogni profilo che rimediare al danno.

Se pensi che sia un post ironico ti stai sbagliando.

Sono seria. Molto di più di quanto si possa pensare.

IL SOCIAL MEDIA CUGINO GESTISCE LA TUA PRESENZA ONLINE

Partiamo in primo luogo dalla presenza online.

La presenza online è la tua reputazione in Rete.

Lo sappiamo tutti, eppure in molti casi ci comportiamo come se non fosse un aspetto importante.

Questo significa che si affida al “primo che passa” la gestione della propria presenza nel web.

E poi ci si dispera e ci si rivolge a qualcuno che possa, in qualche modo, rimediare ai danni chiedendo il miracolo, subito, adesso, ora.

Nessuna tolleranza.

Altri hanno combinato il guaio, tu seduta stante devi rimediare.

Bene, se credi che funzioni in questo modo vuol dire che credi anche agli unicorni rosa.

Perdonami, sarò brutale: no, gli unicorni rosa non esistono.

Quindi anche il danno commesso dal social media cugggino (con ben 3 g) non è rimediabile.

Almeno non qui, ora e subito.

La reputazione online è qualcosa che si costruisce piano piano, si parla di credibilità e di autorevolezza.

Inutile che te lo ripeta, basta pochissimo per buttare all’aria tutto.

Il danno d’immagine legato alla social media cavolata (ops!) fatta dal social media qualcosa improvvisato è difficile da riparare, mettitelo bene in testa.

Ok, non infierisco, ma una domanda devo fartela.

Per quale ragione ti sei affidato a questo millantatore senza ritegno?

Aspetta, lo so già: costava di meno.

Ecco, ogni volta, appena sento questa frase ho un mancamento.

SEI SICURO CHE IL SOCIAL MEDIA CUGINO SIA PIÙ ECONOMICO?

Partiamo ancora una volta da una domanda.

Come si misura il valore online?

In linea generale se confronti i numeri, ossia l’esborso di denaro che devi sostenere, sicuramente risulta più vantaggioso quel professionista che ti chiede una cifra inferiore.

C’è però una sostanziale differenza tra chi ha competenza, ed è quindi un professionista nel vero senso della parola e chi invece millanta e basta.

Il millantatore costerà di meno, è fuori discussione.

Attenzione però che in questo caso stai mettendo la tua identità digitale nelle mani di un cialtrone.

Mamma mia che acidità…addirittura cialtrone.

Sì, ribadisco, cialtrone.

Se non ha le competenze adeguate per svolgere un compito specifico che dichiara di saper fare non c’è altra definizione adeguata.

QUANTO VALE LA TUA IDENTITÀ DIGITALE?

Accetto il rischio di subire qualche danno, tanto cosa vuoi che sia, in Rete tutto passa velocemente.

Può essere vero, ma sei sicuro che i danni provocati da una sbagliata gestione della tua immagine passino altrettanto alla svelta?

Se stai cercando di costruire una certa reputazione sia per te che per il tuo brand sei sicuro che sia così conveniente?

Tanto, al limite, ci pensa l’avvocato.

Peccato che l’avvocato arrivi quando il danno è già stato fatto e soprattutto non abbia i super poteri.

Online, ancora di più che nel mendo reale, è necessario prevenire problemi e contestazioni, quindi è sicuramente meglio investire anche su questo specifico aspetto.

QUANTO SEI DISPOSTO A RINUNCIARE DELLA TUA IDENTITÀ DIGITALE PER IL SOCIAL MEDIA CUGINO

Hai mai ragionato in termini di rinuncia?

Quanto sei disposto a rinunciare della tua identità digitale per un risparmio economico?

Nessuno può dirti quanto sia questo limite.

Sei unicamente tu che devi deciderlo, in base agli obiettivi che ti sei prefissato di raggiungere online.

Lasciar perdere, però, in certi casi è del tutto sconsigliato, quindi valuta attentamente ogni possibilità che ti si presenta.

OGNUNO DI NOI È SOCIAL MEDIA CUGINO DI SE STESSO

Se proprio vuoi risparmiare e se proprio accetti il rischio che “qualcosa possa andare storto” allora un consiglio mi sento di dartelo.

Risparmio deve essere? E allora risparmio sia! Se rischio deve essere, rischio sia!

Risparmia e rischia facendo da solo.

In fondo se il social media coso si improvvisa, se rischia con la tua reputazione (fai attenzione con la TUA, non la sua) vuoi non essere in grado di improvvisare anche tu?

In fondo per alcuni basta leggere o un libro o fare una ricerca su Google per diventare social media esperti.

 

2 Comments on “Tutti “social media cugino” con i profili altrui

Tiziana
07/03/2017 a 12:52

Affidarsi è sempre una faccenda complessa. Affidare la “propria identità” mi sembra davvero molto delicato e di sicuro si può farlo solo se di fronte a noi c’è un vero professionista

Rispondi
Federica
07/03/2017 a 14:17

Purtroppo a volte l’unico parametro che si tiene in considerazione è il costo. Se si spende meno tutti felici e contenti, senza però valutare i rischi che si corrono laddove il minor costo vada a braccetto con una minore competenza e professionalità.

Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *