Close

01/26/2017

Acquisti online: come tutelarsi in poche mosse

Gli acquisti online sono ormai all’ordine del giorno. Tutti noi, chi più chi meno, ricorre al commercio elettronico per acquistare i prodotti più vari.

È un sistema comodo (utilizzabile sia da smartphone che da pc o tablet), veloce e facile da utilizzare, bastano davvero pochi click.

Ma è altrettanto sicuro?

Sì, è sicuro se si adottano alcune semplici precauzioni che ci possono mettere al riapro da guai di vario genere.

 Acquisti online: il metodo di pagamento

Appare banale e scontato, ma la scelta del metodo di pagamento può essere fondamentale per non incorrere in qualche truffa (o comunque ridurne al massimo gli effetti negativi).

La scelta che offrono oggi gli e-commerce è piuttosto varia. Si passa dal contrassegno alla carta di credito, dal bonifico bancario al PayPal.

Personalmente ritengo che l’utilizzo di una prepagata per i pagamenti possa limitare i danni di qualsiasi truffa nella quale si possa cadere.

L’ammontare, infatti, delle somme che possono essere fraudolentemente prelevate è, ovviamente, limitato al credito che avete.

Se, in vece, si tratta di truffe di altro genere, ossia di merce che non viene recapitata (il pacco non contiene nulla), oppure la merce non viene spedita e il venditore sparisce, l’aver scelto una modalità di pagamento piuttosto che un’altra non sposterà di molto il problema.

Ricordate, comunque, che alcune carte di credito prevedono una copertura assicurativa in caso di truffa, quindi prestate attenzione anche a questo aspetto.

 Acquisti online: l’e-commerce dal quale acquistare

Lanciarsi in acquisti su siti che non si conoscono è quantomeno rischioso.

Meglio, senza ombra di dubbio, affidarsi a siti già testati, noti e conosciuti.

Si vuole acquistare proprio quel prodotto che si trova solamente in quel sito che non si conosce bene? Bene, a questo punto l’unica soluzione è quella di prendere informazioni.

  • Controllare i dati. Fate una verifica sulla partita Iva, per esempio se risulta attiva attraverso un’interrogazione del sito dell’Agenzia delle Entrate.
  • Controllate i commenti. Fate un’indagine online e verificate i commenti degli utenti che si sono serviti del sito che state monitorando.
  • Controllate indirizzo e sedi. Attraverso Google Maps controllate che l’indirizzo che è stato indicato non sia falso.

Se dopo aver fatto queste verifiche avete ancora qualche dubbio, allora forse è il caso di lasciar perdere e non rischiare. Tenete comunque presente che questi controlli sono solo indicativi e non vi garantiscono in ogni caso nulla sulla bontà dell’acquisto e della transazione.

Acquisti online: come tutelarsi in poche mosse Condividi il Tweet

Acquisti online: attenzione alle condizioni di vendita

Un problema generale, non solo degli acquisti online, ma anche della semplice navigazione in Rete è dato dalla mancata lettura (e comprensione) delle condizioni generali di contratto.

Si acceda ai social network e non si leggono le condizioni.

Si scarica un’App e non si leggono le condizioni di utilizzo.

Accade molto più spesso di quanto si possa pensare. Prova a pensare quante volte tu hai letto le condizioni di un servizio che stavi per utilizzare.

Succede la stessa cosa anche per gli acquisti online.

Ti faccio un esempio.

Acquisti online dei prodotti IKEA.

“Ah che bello, me li consegnano a casa, non devo neppure fare la fatica di scaricare la macchina, me li portano dentro casa e non faccio neanche le scale”.

Sei sicuro che sia così? Hai letto bene le condizioni? Che tipologia di trasporto hai scelto (e pagato)?

Se hai scelto il servizio denominato ” trasporto leggero” la consegna avviene al piano strada, quindi se abiti al 4° piano e non hai l’ascensore ti devi armare di pazienza e portare su in casa tutto a mano.

Non è colpa loro. È colpa tua che non hai letto. Loro l’hanno scritto chiaramente.

Acquisti online: i dati sensibili

Attenzione a quando si acquista online ai dati che ci vengono richiesti.

Molti siti di e-commerce memorizzano i dati della carta di credito, quindi attenzione al tipo di pagamento che si sceglie.

Attenzione anche ai cookie. Questi consentono la profilazione dell’utente e, pertanto, è sconsigliabile cliccare sempre sulle informative che appaiono nei vari siti in maniera indiscriminata solo per far sparire il banner.

Periodicamente sarebbe anche consigliato eliminare dalle impostazioni del computer i cookie in modo da limitare questa profilazione.

In conclusione, quindi, basta prestare un po’ di attenzione a come e dove procediamo ai nostri acquisti online. La Rete non è un mostro pericoloso sempre e comunque. Se si conoscono i pericoli e le insidie che presenta, possiamo adottare le misure necessarie per evitarle e arginare questi fenomeni.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *